L’armonia perfetta tra corpo e mente,
i consigli per vivere bene

Home > In Equilibrio > I postbiotici: gli alleati del tuo sistema immunitario

I postbiotici: gli alleati del tuo sistema immunitario

Set 2, 2022 | In Equilibrio

Il microbiota è l’organo invisibile che supporta quotidianamente la nostra salute, aiutando la stimolazione e la modulazione del sistema immunitario.

Un microbiota sano infatti impedisce a batteri patogeni di occupare e riprodursi all’interno del nostro corpo.

Al contrario la presenza di un disequilibrio intestinale (disbiosi), può favorire infezioni da parte di batteri opportunisti; non è un caso infatti che con l’avanzamento dell’età ci sia una maggior predisposizione alle infezioni.

Come possiamo aiutare il nostro microbiota a rimanere in salute?

Sbalzi di temperatura, repentini cambi metereologici, freddo, inquinamento, stress, un’alimentazione sbagliata o impropria e l’inadeguato ciclo sonno-veglia indeboliscono il nostro sistema immunitario predisponendo il nostro organismo alle infezioni. 

E’ necessario quindi rafforzare le difese immunitarie adottando uno stile di vita sano che comporti una dieta corretta, esercizio fisico regolare e un adeguato riposo notturno al fine di proteggere la nostra salute. 

Quando un’alimentazione corretta, sport e riposo non sono sufficienti si può ricorrere ad un’integrazione mirata a rafforzare le difese immunitarie.

Gli studi più recenti sui postbiotici hanno evidenziato le importanti attività biologiche che possono svolgere nell’intestino umano. 

I postbiotici, infatti, giocano un ruolo importante nel mantenimento della barriera intestinale che, come abbiamo detto, è la prima linea di difesa dell’intestino contro i microrganismi patogeni e le loro tossine. 

Il meccanismo di mantenimento di questa barriera da parte dei postbiotici comprende la riparazione delle mucose danneggiate e l’inibizione di citochine pro-infiammatorie. 

Inoltre, i postbiotici sono in grado di rallentare o impedire la crescita e lo sviluppo di microrganismi patogeni che inducono infezioni nell’uomo. 

Riescono infatti a ridurre l’adesione e l’invasione di patogeni nelle cellule dei tessuti; a formare biofilm, cioè pellicole protettive formate da microrganismi non patogeni; e a migliorare le risposte immunitarie nell’ambiente intestinale, ad esempio contro i virus influenzali. 

I postbiotici sono anche ritenuti i responsabili dell’azione immunomodulante prima attribuita esclusivamente ai probiotici. 

I postbiotici possono cioè interagire rapidamente con le cellule epiteliali e immunitarie per attivare l’immunità innata, che è quindi in grado di fornire una difesa immediata per l’uomo.

I postbiotici risultano quindi dei validi alleati per il sistema immunitario intestinale, da un lato perché sono in grado di risolvere la disbiosi per riportare il microbiota intestinale in uno stato di equilibrio, dall’altro perché possono agire direttamente su tutti quei meccanismi immunitari che permettono all’uomo di difendersi dagli attacchi di microrganismi patogeni.

Per saperne di più visita la nostra sezione prodotti cliccando su questo link

Bibliografia:

  1. Amin Abbasi, Aziz Homayouni Rad, Zahra Ghasempour, Sahar Sabahi, Hossein Samadi Kafil, Paniz Hasannezhad, Yalda Rahbar Saadat & Nayyer Shahbazi. The biological activities of postbiotics in gastrointestinal disorders. Food Science and Nutrition; 2021.

Pin It on Pinterest